Tag Archives: Tutti In Curva

AVVISO A TUTTI I GESTORI DI PAGINE FACEBOOK

Nel corso della giornata di Sabato la nostra pagina “Tutti In Curva” ci è stata rubata. Per chi non crede alla storia può contattarci in privato per avere dimostrazioni. Premettiamo che la piattaforma Facebook presenta un errore interno di sistema.

  

Rissa tra ignoti e allievi della Nocerina: giornali incolpano ultrà Salernitana

E’ scoppiata una rissa a Mercato San Severino. Questo è vero. In mezzo ci sono finiti cinque ragazzi che fanno parte del vivaio della Nocerina. Anche questo è vero. A picchiarli sono stati gli ultras della Salernitana. Fermi tutti. Questo no. Questa cosa qui non possiamo fargliela passare per vera. Facciamo un passo indietro, raccontiamo la verità e poi tiriamo le somme. Alla fine vi facciamo capire perchè i giornalisti hanno dato la colpa a chi non c’era nemmeno quella sera davanti a quel bar.

Cinque ragazzi sono stati picchiati da venti ignoti. E’ successo tutto dinanzi un bar di Mercato San Severino, in provincia di Salerno, stesso paese dove si sono consumati i fatti prima del derby di Lega Pro Salernitana-Nocerina. I cinque adolescenti, di 16 e 17 anni con la tuta della società rossonera, sono stati aggrediti da altri coetanei. Questo a detta di chi ha assistito alla vicenda e a detta anche di molti giornali. Stiamo parlando quindi di aggressori minorenni, difficilmente dunque riconducibili a gruppi ultras organizzati della curva sud Siberiano. I ragazzi aggrediti giocano nella categoria Allievi Nazionali: A.P., napoletano proveniente dalla scuola calcio Domenico Luongo, subisce le conseguenze peggiori, perché buttato a terra e colpito con calci e pugni. E’ stata sporta denuncia contro ignoti. Ignoti, appunto, e non ultras della Salernitana. L’episodio, come avete potuto capire, arriva sulla scia del caso Salernitana-Nocerina del 10 novembre, quanto i tifosi rossoneri indussero in qualche modo i propri calciatori ad inscenare la farsa infortuni, dopo che era stata loro impedita la trasferta. 10 novembre esatto: per gli ultras la data che coincide con la sconfitta della tessera del tifoso.

Il polverone sollevato da quella vicenda, evidentemente, non è bastato a far lavorare tanti giornali e molti altri tg. I giornalisti, si sa, su questi casi ci ‘’mangiano’’ per diversi giorni. E’ come un’onda per un surfista. I giornalisti la stanno cavalcando quest’onda e dopo aver scritto tante bugie sul «derby della vergogna», come stesso loro lo hanno denominato, ora sono ritornati alla ribalta perchè hanno sentito la ‘’puzza’’ di due piazze che fanno tanta notizia. Eccolo il motivo per il quale sono stati tirati in ballo gli ultras della Salernitana. II giornali non avrebbero mai riportato la notizia reale perchè, scusate il gioco di parole, non avrebbe mai fatto notizia. Intesi? Gli allievi che arrivano alle mani con un gruppo di coetanei per motivi non noti a chi scrive, sono notiziole di fondo pagina. Ai giornalisti, quelli con la G maiuscola, interessano gli scoop. Interessano, come ha scritto un mio collega sui fatti di Salerno del 10 novembre, «i mostri da sbattere in prima pagina».

Luigi Martino

  

Comunicato Curva Nord Pisa: “Tessera, il nostro no contro il pensiero unico”

“Sul polverone nato attorno alla farsa di Salernitana-Nocerina, così come sui diversi accadimenti di cronaca giudiziaria, si possono avere le opinioni più varie. O meglio, si potrebbero avere le opinioni più varie se fosse lecito averne al di là del “pensiero unico” di totale e unanime e indiscriminata

  

Club collusi e Digos: calcio alla deriva

(Dodicesiomouomo.net) Lunedì a Milano la Lega di A incontrerà il ministro Alfano e il capo della polizia Pansa. I club hanno intenzione di chiedere di snellire le procedure burocratiche di accesso negli stadi (secondo l’Osservatorio va bene così) e di discutere la proposta di Galliani di segmentare le curve per meglio identificare i responsabile dei cori discriminatori.